Empath

( Healers )

Background

Gli empatici credono che i loro corpi dovrebbero essere usati per curare i bisognosi. Pagano un ottimo prezzo per aver scelto questo nobile modo di curare, perché portano le ferite degli altri sul proprio corpo. Più gravi sono le ferite che affrontano, maggiore è la probabilità che l’Empath subisca ulteriori effetti collaterali a causa della loro guarigione. La ricompensa per questo sacrificio è altrettanto impressionante: Gli Empaths hanno accesso ad alcune delle cure più potenti di tutte le classi di tutti i Regni.

Motto: “Sacrificarsi per gli altri è il più alto onore”.

La meccanica dell’Empath consiste nel sacrificare parte della proria vitalità per ristorare quella degli alleati. Per farlo sarà anche in grado di creare un simulacro che faccia le sue veci e dal quale drenare energia vitale trasferendola ai suoi compagni di battaglia.
Sulla carta questa sembra il curatore più difficile da usare, se non altro perché in assenza del simulacro deve autoinfliggersi delle ferite per curare gli altri e bisogna considerare che anche i nemici cercheranno di fargli calare i punti ferita.

Caratteristiche

  • classe curatrice pura;
  • le cure più potenti del gioco;
  • trasferisce le ferite degli alleati su sé stesso o sul suo simulacro per curarli;
  • richiederà mediamente maggiore abilità ed accortezza nell’uso rispetto ai due colleghi degli altri reami.